Blog

Lo Stato in Crisi: ecco come è nata l’idea

L’idea di questo libro mi è venuta un anno fà, a fine febbraio 2020, dopo che un cliente ha registrato in azienda un primo caso di Covid-19. Da quel momento ho letteralmente trascorso diverse notti insonni interrogandomi su come lo Stato stesse gestendo quella che a me era apparsa subito come una crisi e non una semplice emergenza sanitaria. Ho iniziato a pormi delle domande su quello che stava accadendo e, attraverso il confronto con professionisti ed esperti, a cercare delle risposte.

La mia curiosità mi ha prima spinto a chiedermi come fosse possibile l’Italia non avesse un piano pandemico. La seconda domanda che mi sono posto è stata come fosse possibile che il nostro Paese non avesse un sistema di gestione di crisi.

Rispondere alla prima domanda è stato piuttosto semplice. Ho rapidamente trovato online il Piano pandemico nazionale. Il problema è che non era datato. Ulteriore ricerche hanno poi chiarito che il Piano è stato redatto nel 2006 e di fatto mai aggiornato. Sarebbe stato uno strumento utile per affrontare la sfida sanitaria posta dal Covid-19.

Trovare risposta alla seconda domanda è stato più complesso. Scarse le informazioni disponibili su internet, pochissimi i testi di riferimento, molte le informazioni coperte da segreto di stato. Ho comunque scoperto che l’Italia ha un sistema di gestione di crisi che risale al 2010. Perché quindi non è stato attivato e si è scelto di operare con la Protezione civile?

Nel corso dei mesi a queste iniziali domande ne sono seguite altre. E con queste si è allargata la rete dei contatti e le occasioni di confronto con accademici e professionisti. Così è nato lo Stato in Crisi, uno studio approfondito e mulidisciplinare che analizza la prima fase della pandemia. L’obiettivo non è quello di adossare colpe o puntare il dito, ma piuttosto fornire al lettore sia esso accademico, studente, politico, manager d’impresa, rappresentante delle istituzioni o semplice cittadino una lente – quella della gestione di crisi, disciplina a più sconosciuta – attraverso la quale ripercorrere e riflettere sugli eventi di questi ultimi 12 mesi. Tutto con un linguaggio semplice e alla portata di tutti.

Lo Stato in Crisi parte da una semplice domanda: nella gestione della crisi pandemica, l’Italia poteva fare meglio?

Buona lettura!

Patrick Trancu

 

 

 

Condividi

No Comments

Leave a Reply

Crisi Covid-19: Draghi sceglie la discontinuità