Italia – Studio dell’INPS: il dato delle vittime è doppio rispetto a quanto comunicato dalla protezione civile

Italia – Studio dell’INPS: il dato delle vittime è doppio rispetto a quanto comunicato dalla protezione civile

Un studio condotto dall’INPS, Analisi della mortalità nel periodo di epidemia da Covid-19, precisa che il numero medio dei decessi giornalieri tra il 1° marzo e il 30 aprile 2020 è stato superiore di oltre il 40% (precisamente il 42,85%) rispetto alla media dei decessi giornalieri avvenuti negli anni 2015-2019 ponderata con la popolazione residente. Si tratta in sostanza di 769 morti al giorno in più, circa 47.000 in due mesi, secondo un incremento che non trova riscontro nelle medie passate recenti, quasi il doppio del dato sulla mortalità da Covid-19 fornito dalla protezione civile.

Condividi
Italia – Lettera aperta di 290 scienziatiItalia – Operatori sanitari contagiati